Stufa pirolitica: l’occasione giusta per metterla alla prova!

di Matteo e Stefano, creatori del blog Versoluno.com

Cari lettori di Vivere Sostenibile, abbiamo approfittato di questi giorni di sole per utilizzare la stufa pirolitica e fare un confronto con un tradizionale barbecue a legna utilizzato in campeggio. Invitati a casa di amici, subito tutti si sono incuriositi: non ci credevano che si potesse sviluppare fuoco dalla legna senza fare fumo!

VS0153 Stufa pirolitica

I vantaggi della pirolisi rispetto al classico barbecue sono lampanti:

1) In pochi minuti abbiamo spezzettato scarti di legna di bancale, mentre loro hanno dovuto prendere dei tronchi, tagliarli e accendere un fuoco a terra.

2) Mentre loro aspettavano con ansia da un quarto d’ora che si sviluppassero braci, noi avevamo già raggiunto la pirolisi con una fiamma senza fumo.

3) Mentre iniziavano a mettere le prime braci nel barbecue, noi avevamo già appoggiato la padella sopra i supporti della stufa pirolitica. Nessun odore e fumo! Tranne quello del loro barbecue!

4) Noi cucinavamo lentamente in padella e giravo il cibo con una semplice forchetta, senza scottarmi e senza affumicarmi. Loro respiravano tutto il fumo, stando ben attenti a non scottarsi. Loro usavano una lunga forchetta stando attenti a spegnere i fuochi che partivano per via del grasso che cadeva sulle braci.

5) Con qualche altro piccolo scarto di bancale noi mantenevamo la pirolisi, loro erano indaffarati a rompere legna per il fuoco a terra.

6) Non abbiamo mai avuto problemi con la cottura gestendola come meglio ritenevamo. Loro hanno “bruciacchiato” diverse pietanze…

7) Alla fine della grigliata abbiamo svuotato il biochar (carbone bio-utilizzabile come concime) nel terreno del vicino (felice di averlo, dato che stava preparando l’orto). Abbiamo preso in mano la stufa dai comodi manici in legno (per niente caldi) e riversato il contenuto senza scottarci. Loro hanno dovuto attendere che si raffreddassero le braci per buttare la cenere.

8) A fine giornata, abbiamo caricato velocemente la stufa pirolitica nel bagagliaio della macchina, mentre loro hanno dovuto smontare la struttura metallica e pulirla.

9) Con la stufa pirolitica abbiamo fatto del bene all’ambiente perché non abbiamo aumentato la CO2 nell’aria, avendola riportata al suolo attraverso il biochar, mentre con il fuoco tradizionale questo non è stato possibile.

La stufa pirolitica è illustrata in tutte le sue sfaccettature (c’è anche chi se la autocostruisce!) all’interno del progetto Maverich esposto nel nostro blog.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...